Blog: http://enzocumpostu.ilcannocchiale.it

TRA TOPAZI E CARBONI ARDENTI

 

 
 ( Immagine del M/Y Topaz                                                            Foto: Enzo Cumpostu 07.09.2012 )
L'avevo notato venerdi' mattina al molo ad Olbia, mentre mi recavo a fare delle commissioni, questo che è uno dei quattro maxiyacht più grandi del mondo appartenennte alla famiglia di Al Nahyan, emiro di Abu Dhabi. Uno yacht - o meglio una nave - lungo 147 metri costruito nel 2012 da un cantiere tedesco, per la precisione il Luerssen Yachts, con un valore stimato intorno ai 550 milioni di Euro.
Ma la mia domanda era che cosa diamine ci facesse l'emiro ad Olbia il 7 di Settembre e la risposta la diedero molto presto le cronache: la famiglia Al Nahyan avrebbe acquistato la famosa Villa Certosa, luogo di perdizione e trombate a gò gò del Cavalier Errante, per la modesta cifra di 470 milioni di Euro. Oil Power direbbero gli americani. Paradossi di questa meravigliosa isola dove da una parte un ex premier si preoccupa delle sorti di una squadra di calcio come il Milan, sopratutto per reperire il fior fiore che il mercato dei mercenari del pallone ( spero di non offendere i professionisti dello sport più amato in Europa ma sfido chiunque a provare il contrario ) offrono e dall'altra crisi economica e le decisioni intraprese negli USA e non solo, con la sovraintendenza italiana, decisive per segnare la sorte di una marea di operai e lavoratori del settore minerario del Sulcis. E ovviamente la crisi che in Sardegna si fa sentire  come altrove non tocca esclusivamente questa tipologia lavorativa dedita all'estrazione mineraria e l'oramai andato in fumo utilizzo innovativo relativo alla gassificazione e alla produzione di energia.
 
A prescindere dai risvolti  "positivi" che potrebbero esserci nell'isola per la sempre più insistente presenza dei padroni degli Emirates, ritengo che anche gli emiri ed i sultani necessitino con urgenza di lezioni di etica: loro ed i loro rampolli: altro che Corano...
 
 
   

Pubblicato il 10/9/2012 alle 13.25 nella rubrica Politica regionale.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web